Si precisa che i genitori non sono tenuti a autocertificare lo stato di salute del proprio figlio. Dopo l'assenza di tre giorni continuativi per la Scuola dell'Infanzia e di cinque giorni continuativi nella Scuola Primaria e Secondaria, i genitori sono tenuti a presentare certificazione medica rilasciata dal medico di base per la riammissione dell'alunno a scuola.